Rue des Écoles n. 13

Rue des Écoles n. 13

Autori
Nato a Rosario, Argentina, nel 1961, Martín Prieto è poeta (e figura di spicco non solo della poesia rosarina ma della poesia nazionale già a partire dagli anni novanta), è saggista e professore di letteratura alla Universidad Nacional de Rosario (UNR). È stato membro fondatore e redattore della rivista Diario de Poesía, coordinatore della sezione letteraria della Editorial Municipal de Rosario e direttore del Dipartimento di Lettere della Universidad Nacional del Comahue e per molti anni Direttore del Centro Culturale Parque de España de Rosario. Ha scritto niente meno che Breve Historia de la Literatura Argentina (2006), un’opera tanto piacevole quanto monumentale di sintesi e ricomposizione della ricca letteratura di questo paese. Ha pubblicato i libri di poesia Verde y Blanco (1988), La música antes (1995), La fragancia de una planta de maíz (1998), Baja presión (2004), Los temas de peso (2009) e Natural (2014). Rue des Écoles, n. 13 (1999) è il suo primo romanzo pubblicato.

Opera
Rue des Écoles, n. 13 è “una sorta di compensazione letteraria” che mira a correggere il deficit della giustizia legale. Una storia nella storia. La violenza della dittatura degli anni ’76-’83 in Argentina rivisitata, immaginata e collocata nei primi anni di democrazia di un paese ancora piagato da ferite aperte. Un gruppo di ragazzi si unisce e progetta l’uccisione di uno dei beneficiati dalle leggi del Punto Final y Obediencia debida: un torturatore. “Uno di quelli che si ricorda di ogni cosa che ha fatto, e che non si pente di nessuna, uno che va al bar, si beve una grappa mentre aspetta che si liberi un tavolo per giocare al biliardo, e in quella sua noia da disoccupato, prova soddisfazione pensando, ad esempio, al dolore nel viso di un uomo quando veniva legato alla corrente elettrica, al viso violaceo di una donna mentre le strappavano le unghie”. La “Causa” è il progetto e il progetto è fortemente caratterizzato da “una rete letteraria che si fa sistema” e che accompagna il torturatore al suo destino. Il racconto di Prieto è un modello di colloquialismo lirico, dove è sempre presente l’intreccio tra poesia e narrazione in un gioco di immaginazione.

Prezzo:
€ 12
Pagine:
130
Collana:
Metropolis
Pubblicazione:
Gennaio 2016
Condividi su Facebook: