Carla Voltolina

Carla Voltolina  

Autore

Luisa Steiner nasce a Milano il 25.6.1941. Diplomata al liceo classico si iscrive alla facoltà di agraria. Studia biblioteconomia e insegna in corsi ministeriali promuovendo le sale ragazzi e collaborando tra gli altri con Petter, Munari, Rodari. Giornalista e ricercatrice iconografica pubblica su numerose riviste e volumi di cultura e turismo. Alla morte del padre lavora per cinque anni nello studio Steiner. Come assunta al Touring Club Italiano lavora in biblioteca, fototeca, redazione, centro studi. È autrice di un saggio di biblioteconomia, un libro per ragazzi Bernardino perdifiato, ha curato i volumi Il manifesto politico di Albe Steiner e con Mauro Begozzi Un libro per Lica.
Antonella Braga insegna storia e filosofia nei licei. Dopo la laurea presso l’Università degli studi di Pavia, ha conseguito il dottorato di ricerca in “Storia del federalismo e dell’unità euro­pea”. Studiosa del pensiero antifascista e federalista europeo, ha curato volumi collettanei e pubblicato saggi e monografie, tra cui una biografia politica di Ernesto Rossi. È socia fondatrice della Fondazione “Ernesto Rossi e Gaetano Salvemini” di Firenze. Per la collana Novecentodonne ha curato il volume dedicato a Gisella Floreanini.

Opera
Carla Voltolina (1921-2005) è nota al largo pubblico soprattutto come consorte di Sandro Pertini, Presidente della Repubblica italiana dal 1978 al 1985. Ma, nonostante l’assoluto rilievo della relazione umana e politica con Pertini, l’esperienza culturale, sociale e civile di Carla non è esauribile nel suo ruolo di «consorte». Da qui la ragione di questo volume che prosegue, senza avere la pretesa di concluderla, la ricerca iniziata in occasione del decimo anniversario della sua morte (2015).  

Prezzo
€ 20.00

Pagine
351

Collana
Novecentodonne

Pubblicazione
Novembre 2018

Condividi su Facebook:

Il soffio avvelenato del contagio

“IL SOFFIO AVVELENATO DEL CONTAGIO”
La peste di Noja del 1815-16  

Autore

Alberto Tanturri insegna Storia moderna all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Brescia. È autore di vari contributi sulla storia della medicina e delle istituzioni ospedaliere e assistenziali. Tra questi si ricordano: Tipologie dell’assistenza nel Mezzogiorno: la SS. Annunziata di Sulmona (1320 – 1861) (Chieti, 2006) e “L’infausto dono dell’Arabia”. Vaiolo e vaccinazione nel Mezzogiorno preunitario (1801-1861) (Milano, 2014).

Opera
Tra le ultime comparse della peste in Europa continentale, l’epidemia che colpì la cittadina di Noja (oggi Noicàttaro) nei pressi di Bari, nel 1815-16, fu anche una delle più gravi manifestazioni di tale morbo in quella fase di transito fra la seconda e la terza pandemia, compresa fra la peste di Marsiglia (1720) e quella di Maiorca (1820). L’epidemia costrinse il governo borbonico, appena tornato al potere dopo la lunga parentesi napoleonica, ad adottare mezzi straordinari nel tentativo, riuscito, di circoscrivere il contagio e di provvedere alla cura e all’assistenza della popolazione colpita. Per gli apparati amministrativi preposti a tali compiti, la peste consentì di acquisire più aggiornati strumenti di politica igienica e sanitaria che si sarebbero rivelati utili nel corso dell’Ottocento, permettendo alla burocrazia statale di crescere in modernità, organizzazione ed efficienza.  

Prezzo
€ 15.00

Pagine
187

Collana
Testi e Studi

Pubblicazione
Novembre 2018

Condividi su Facebook:

Corso di lingua cinese intermedio

CORSO DI LINGUA CINESE INTERMEDIO  

Autore

Clara Bulfoni, laureata presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia in Lingue e Letterature orientali (cinese), è professore associato di Lingua cinese presso il Dipartimento di Scienze della Mediazione linguistica e di Studi interculturali dell’Università degli Studi di Milano. Insegna Lingua cinese nel Corso di Laurea triennale in Mediazione linguistica e culturale. I suoi ambiti di ricerca riguardano l’evoluzione della lingua cinese  contemporanea e, in particolare, le innovazioni lessicali dei linguaggi specialistici dell’informatica. Un altro campo di ricerca è la glottodidattica della lingua cinese a italofoni.
Sun Xiaoli, laureata presso l’Università Normale di Shanghai in Lingua e Letteratura cinese e presso l’Università di Torino in Lingue e Letterature straniere, è docente di lingua cinese nel Corso di Laurea Triennale in Mediazione linguistica e culturale e nel Corso di Laurea Magistrale in Lingue e Culture per la comunicazione e la cooperazione internazionale dell’Università degli Studi di Milano.

Opera
Il presente manuale costituisce il seguito del Corso di lingua cinese elementare e completa l’apprendimento delle principali nozioni grammaticali e morfosintattiche della lingua cinese. Si propone, quindi, di fornire le conoscenze indispensabili per l’approccio alla lettura di testi culturali e sociali, storici e politici, nonché quelle per la preparazione agli esami di certificazione della lingua cinese (HSK). Le parole nuove sono state selezionate tra quelle classificate come fondamentali per l’acquisizione delle corrette abitudini linguistiche, ma sono state inserite anche nuove parole in uso nel gergo giovanile e ormai di uso comune. Le competenze lessicali e comunicative, supportate dalla conoscenza della cultura del paese di cui si studia la lingua, permetteranno allo studente di interagire con “l’altro” attraverso una comunicazione che favorirà ad “accorciare” le distanze culturali.  

Prezzo
€ 34.90

Pagine
370

Collana
Fuori collana

Pubblicazione
Novembre 2018

Condividi su Facebook:

Il cinema racconta Milano

Il cinema racconta Milano  

Autore

Marco Palazzini. Laureato in Lettere Moderne, è da sette edizioni uno dei curatori del festival cinematografi co Agenda Brasil. Nel 2012 ha cura to la sezione lusofona della rassegna Docucity. In occasione dell’incontro internazionale Brasile-Italia: andata e ritorno (2016) tenuto all’Università Cattolica di Milano, il suo intervento Brasile: luoghi, narrazioni e immagini dal cinema è stato pubblicato tra gli atti del Convegno.
Mauro Raimondi. Insegnante, ha pubblicato alcuni libri sulla città: Dal tetto del Duomo (Touring Club Italiano, 2007), CentoMilano. La città raccontata dai suoi libri (Frilli, 2006) oltre a curare l’autobiografia di Franco Loi in Da bambino il cielo (Garzanti, 2010). E’ altresì autore di vari libri di storia locale e di letteratura sportiva.
Edoardo Veronesi Carbone. Proveniente da studi classici, si è sempre interessato di cinema e letteratura. Nel 2006 ha pubblicato il libro di poesie Il dottor Birillo (Albalibri).Palazzini M. Raimondi hanno pubblicato Milano Films. La città raccontata dal cinema (Frilli, 2009) e la brochure Cento Milano. I fi lm edito nel 2010 dall’Assessorato al Turismo del Comune di Milano. Hanno partecipato al catalogo della Mostra Milano e il Cinema (Palazzo Morando, 2018-19).

Opera
Era il 1896 quando il cinema iniziava la sua avventura a Milano. Il libro parte dai lavori di quei pionieri (Pacchioni, Comerio) e, attraverso più di quattrocento fi lm, narra il dispiegarsi della Settima Arte in una città che, con il trascorrere dei decenni, passa da simbolo positivo della modernità a luogo “dell’inquietudine e della fuga” per arrivare all’attuale metropoli dai molteplici volti. Testimone almeno parziale del reale, il grande schermo permette di rivivere la Storia stessa di Milano attraverso lo sguardo di quei registi immortali che le hanno “regalato” almeno un lungometraggio (De Sica e Antonioni, Visconti e Rossellini, Pasolini e Olmi) e di maestri più recenti come Nichetti, Salvatores, Soldini e altri. Ma le vicende della metropoli tornano anche nei fi lm di impegno civile e nei poliziotteschi, nei documentari e in quella commedia che ha sicuramente contribuito a creare l’immagine della città. Il tutto, senza dimenticare quelle produzioni alternative che comunque rivestono un loro ruolo nel “fare cinema” a Milano.  

Prezzo
€ 15.00

Pagine
223

Collana
Occasioni

Pubblicazione
Novembre 2018

Condividi su Facebook:

Storia illustrata dei navigli lombardi 1179-1979

STORIA ILLUSTRATA DEI NAVIGLI LOMBARDI 1179 – 1979  

Autore
Claudio Tognozzi, nato a Bergamo (1956), è grafico editoriale e per passione ricercatore storico.Ha pubblicato Grafica, Impaginazione e Stampa, Bergamo, Ed. San Marco, 2001,Grafica Attiva, Bergamo, Ed. San Marco, 2009, Il Design Grafico, Bergamo, Ed. San Marco, 2018. Nell’ambito storico Il cicloturismo al tempo del Liberty, Varese, Macchione Editore, 2016, L’indimenticabile emozione dei primi viaggi in treno, Varese, Macchione Editore, 2016. Le vie del Sempione, Varese, Macchione Editore, 2017, Viaggio da Milano ai tre laghi Maggiore, di Lugano e di Como, Varese, Macchione Editore, 2018

Opera
Nel panorama editoriale sono numerose le pubblicazioni sui navigli lombardi. La novità di questo volume è quella di raccogliere una notevole mole di informazioni storiche tratte da libri antichi, dal Cinquecento all’Ottocento, illustrate da una ricca iconografia dell’epoca, recuperate da preziose stampe, cartografie e mappali dei luoghi e dei paesi attraversati dai navigli. In questo libro, la “rete d’acqua” della Milano preindustriale, che fu la prima d’Europa e per se¬coli la più vasta, rivive la sua storia ed evoluzione.

Prezzo
€ 25.00

Pagine
176

Collana
Descrizioni d’Italia e d’Europa

Pubblicazione
Novembre 2018

Condividi su Facebook:

Guida al Game Publishing

GUIDA AL GAME PUBLISHING

Autore

Daniele Falcone inizia la carriera nell’industria dei videogame nel 2000, con Multiplayer. it. Parallelamente, crea un team di traduzione ITP, che cura la localizzazione dall’inglese all’italiano di alcuni giochi di ruolo divenuti pietre miliari del settore. Successivamente, fa il suo ingresso in Koch Media, colosso internazionale del publishing e della distribuzione. Con oltre 300 giochi immessi sul mercato, ha lavorato per quasi 20 anni con publisher quali Bethesda, Square Enix, Deep Silver, Sega e Codemasters. Docente di Game Industry Management: Marketing and Publishing Strategies e di Teoria e Tecnica della Distribuzione presso VIGAMUS Academy / Link Campus University, Daniele Falcone è oggi Publishing Director della Divisione Games di Fondazione VIGAMUS.

Opera

La Guida al Game Publishing è il testo ideale per studenti e professionisti che vogliono intraprendere una carriera all’interno della Game Industry. Il volume nasce dall’esigenza di rispondere alle domande di tutti quegli studi di videogiochi indipendenti che, nonostante grandi meriti artistici e tecnologici, non possono avere una risorsa in-house che curi il loro business. Il libro è quindi idealmente rivolto a studi di piccola e media grandezza alle prese con i loro primi prodotti, posti di fronte alla sfida di sostenere il loro modello economico, individuare e anticipare i trend, ottenere un ritorno sugli investimenti e costruirsi una reputation all’interno dell’industria. Tramite case studies e analisi di best practice, il volume accompagna il lettore alla comprensione di concetti complessi tramite un linguaggio semplice e accessibile, con l’obiettivo di trasformarlo in un professionista pronto a vincere le sfide poste dall’industria del videogioco.

Prezzo
€ 15.00
Pagine
163
Collana
Game Academy
Pubblicazione
Ottobre 2018

Condividi su Facebook:

Passaggio in Europa

PASSAGGIO IN EUROPA
Paolino da San Bartolomeo grammatico del sanscrito

Autore

Carmela Mastrangelo insegna Indologia presso il Dipartimento Istituto Italiano di Studi Orientali della Sapienza Università di Roma. Filologa classica di formazione, i suoi interessi trascorrono dalla linguistica alla grammatica alla letteratura sanscrita. Con Raffaele Torella ha curato per i tipi della Hoepli ilCorso di sanscrito (2012), ed è traduttrice per la Piccola Biblioteca Einaudi di Tantra di André Padoux (2011). Collabora con l’Istituto dell’Enciclopedia Italiana Treccani, per il quale si occupa di redigere le voci sulle vite degli indianisti nel Dizionario Biografi co degli Italiani. è inoltre segretaria di redazione della Rivista degli Studi Orientali (RSO).

Opera

L’opera intende tracciare il percorso delle prime grammatiche sanscrite stampate in Europa, composte dal frate carmelitano di origini austriaco-croate Paolino da San Bartolomeo, missionario in Malabar dal 1776 al 1789. Articolandosi su tre capitoli di orientamento storico, letterario, e linguistico-filologico rispettivamente, il presente lavoro lumeggia in particolare le fonti grammaticali indiane, testimoni del fermento culturale del contesto tamil, le quali dall’India del sud si sono diffuse a Ceylon, in Tibet, e in Nepal. Inoltre, è ricostruito l’insegnamento tradizionale del sanscrito in India, e l’opera di mediazione e “traduzione” dei missionari. è infine delineata la storia degli studi sanscriti in Europa, promossi dall’Asiatic Society di Calcutta, e promulgati dai centri dell’orientalismo ottocentesco in Francia, Germania, e Inghilterra. Ne risulta un’idea del sanscrito come lingua “fluida” che, trascorrendo da un contesto vernacolare all’altro, può essere adattata a diversi ambiti politici, religiosi, letterari.

Prezzo
€ 14.00
Pagine
182
Collana
Biblioteca di Studi sull’India
Pubblicazione
Ottobre 2018

Condividi su Facebook:

L’avventura di Americana

L’AVVENTURA DI AMERICANA
Elio Vittorini e la storia travagliata di una mitica antologia

Autore

Più che “collezionista di libri e documenti” Claudio Pavese preferisce definirsi un “archeologo dell’editoria” capace di raccogliere ovunque “cocci di carta” per ricostruire e divulgare avventure editoriali destinate, altrimenti, a restare nel limbo dell’indeterminazione e dell’oblio. Gli oltre settemila volumi della sua raccolta di libri, principalmente Einaudi, una delle più complete oggi esistenti sull’editoria italiana del novecento, sono frutto di una vita di ostinate ricerche e indagini che consentono di definire i contorni di varie vicende legate a protagonisti della storia dell’editoria italiana. Ha allestito le mostre monografiche, e i relativi cataloghi, Cesare Pavese. I libri (Santo Stefano Belbo, 2008), I coralli (New York –Milano, 2009), I libri Einaudi 1933-1983 (Milano, 2016) eLibri per ragazzi (Milano, 2018). In questa collana ha pubblicato nel 2014 Lo Struzzo e la Cicogna.

Opera

A partire dagli anni ’30 del Novecento e fino ai primi anni del secondo dopoguerra, per tutta una generazione di intellettuali e di liberi pensatori italiani l’America ha rappresentato l’altrove, il luogo del mito e del sogno, la terra della grande speranza. O più in breve, usando le parole di Italo Calvino, la grande frontiera dell’utopia e dell’allegoria sociale. Ecco perché l’avventura editoriale di Americana – l’antologia di scrittori d’oltreoceano curata da Elio Vittorini e pubblicata, tra mille traversie, da Bompiani il 27 ottobre del 1942 nel periodo forse più oscuro e drammatico del ventennio fascista – ha subito acquisito anche per i posteri un’aura di “simbolico” fino a diventare, sotto vari aspetti, vero e proprio “mito nel mito”. Sezionando minuziosamente – libri e documenti alla mano – i singoli momenti della tortuosa vicenda editoriale, Pavese mette in condizione il lettore di capirne meglio gli sviluppi, le svolte e certe scelte sulle quali, almeno fino a oggi, non si era forse indagato e riflettuto abbastanza, grazie anche a particolari poco noti di cui dà conto per la prima volta il prezioso corredo delle immagini.

Prezzo
€ 12.00
Pagine
155
Collana
Le Quinte
Pubblicazione
Ottobre 2018

Condividi su Facebook:

L’avventura della pace

L’AVVENTURA DELLA PACE
Pacifismo e Grande guerra

Autore

Bruna Bianchi ha insegnato Storia delle donne e questioni di genere e Storia del pensiero politico contemporaneo all’Università Ca’ Foscari di Venezia. Il tema principale dei suoi studi è la Grande Guerra, con particolare attenzione alla condizione giovanile e femminile, alle nevrosi belliche, al pensiero femminista e all’attività pacifista in Italia e in Europa. Dal 2004 dirige la rivista telematica “DEP, Deportate, esuli, profughe. Studi sulla memoria femminile”.

Opera

Nel corso della Grande guerra una minoranza di pacifisti riuniti in nuove organizzazioni gettarono le basi di un movimento più radicale di quello d’anteguerra. Nel descrivere o ripensare alla propria esperienza molti di loro usarono il termine «avventura» a sottolineare il coraggio, il rischio che l’impegno per la pace comportava in tempo di guerra, ma anche la consapevolezza di intraprendere un cammino che avrebbe potuto trasformare radicalmente la convivenza umana. Nella prima parte il volume ricostruisce le attività e l’elaborazione teorica di questa minoranza a livello internazionale, mentre nella seconda si sofferma sul caso italiano. Correda il volume un’ampia antologia di scritti alcuni dei quali appaiono qui per la prima volta in italiano.

Prezzo
€ 25.00
Pagine
561
Collana
Biblioteca di Storia contemporanea
Pubblicazione
Ottobre 2018

Rassegna stampa
Grande guerra: chi lottò per la pace (L’Adige 16-11-2018)

Vita Trentina (23/12/2018)

Condividi su Facebook:

Oltre la solidarietà

OLTRE LA SOLIDARIETA’
La Federazione Nazionale delle Pubbliche Assistenze (1970-1991)

Autore

Francesco Vegni è nato nel 1990 a Siena, dove vive. Dopo aver frequentato il Liceo Classico, ha conseguito una Laurea triennale in Lettere moderne, con una tesi sul dramma dei desaparecidos del regime argentino, ed una Laurea magistrale in Storia e Filosofi a, indirizzo storico, presso l’Università degli Studi di Siena, discutendo la tesi di Storia contemporanea che è stata alla base di questa sua prima pubblicazione. Volontario della Pubblica Assistenza di Taverne d’Arbia per sette anni, si interessa principalmente di temi sociali, culturali e sportivi.

Opera

L’Anpas oggi rappresenta una delle più grandi organizzazioni di volontariato attive in Italia. La dimensione acquisita è figlia di una tradizione storica che risale al XIX secolo, consolidatasi all’inizio del ‘900 con la nascita della Federazione Nazionale delle Pubbliche Assistenze e ricostituitasi con nuovo slancio nel dicembre del 1946 a Milano, dopo lo scioglimento operato dal regime fascista. Più di tutto, è figlia di un periodo, quello che intercorre tra il 1970 e il 1990, in cui il fenomeno del volontariato emerge in maniera evidente, favorendo una svolta interna all’organizzazione e portandola a partecipare attivamente a numerosi processi di rinnovamento del nostro Paese: dalla riforma sanitaria del 1978 alla costruzione di un sistema nazionale di protezione civile, passando per una maggiore attenzione ai temi sociali e al settore dell’emergenza sanitaria. Il libro intreccia questi temi con la storia di un movimento.

Prezzo
€ 20.00
Pagine
200
Collana
Fuori collana
Pubblicazione
Ottobre 2018

Condividi su Facebook: