Il varco

IL VARCO

Autore

Igor De Marchi è nato a Vittorio Veneto, dove vive, nel 1971. Ha svolto per vent’anni l’attività di artigiano e pubblicato due libri di poesia: Darwiniana e Resoconto su reddito e salute. Questo è il suo primo romanzo.

Opera

Valeriano Valt, un antico boscaiolo sceso in pianura, dove si è fatto una posizione come piccolo imprenditore, viene ferito da un macchinario mal manovrato dal figlio Ettore. Invece di raggiungere il vicino ospedale, Valeriano obbliga il figlio a portarlo nel suo paese d’origine, da una certa Stella, che un tempo curava alla bell’e meglio i montanari. Svegliandosi dall’assopimento seguito a un’inutile ricerca, Ettore non trova il padre accanto a sé; troverà invece Stella, che ora gestisce un modesto rifugio, e alcuni dei vecchi compaesani paterni tutti, però, stranamente riservati, elusivi: perché non è lui che attendono, così come non è la ferita fisica quella che più dilania Valeriano. Il successo sul lavoro lo ha sì strappato alla miseria, ma gli ha tolto anche tutto ciò che da quella lo proteggeva. Valeriano si trascina nella ricerca disperata del varco attraverso il figlio, e, alla fine, raggiungerà la sua méta, rivelando in tal modo il significato più vero di questo romanzo: un ulteriore frutto di quel contatto fra visibile e invisibile, fra vivi e morti, ch’è stato a ragione definito come “la matrice di tutti i racconti possibili”.

Prezzo
€ 16.00

Collana
La porta dei demoni

Pagine
247

Pubblicazione
Giugno 2019

Condividi su Facebook:

Q.B.

Q.B.

Autore

Matteo Colombo è nato a Voghera nel 1976. È giornalista, autore radiofonico e tiene corsi di scrittura creativa. Nel 2011 ha vinto “Io scrivo”, il premio del Corriere della Sera.

Opera

Per chiunque cucini, q.b. (quanto basta) è la più familiare delle sigle. Q. B. significa però, qui, Quinto Botero, lo chef del momento. I piatti che ogni giorno compaiono sui tavoli del Beckett, il suo ristorante, sono il frutto d’una mente complicata, raffinata e devota a un ideale di perfezione. È un uomo non troppo simpatico, ma il suo talento eccede ogni possibile critica. Finché una sera qualcuno uccide Toni, il suo nuovo assistente, nella cella frigorifera del Beckett. È un colpo di pistola che costringerà Botero a confrontarsi con la schiera dei suoi collaboratori, con le amicizie perdute di un tempo, con le rivalità fra colleghi in un mondo estremamente competitivo. Così, mentre le indagini vengono affidate al ruvido commissario Stoppani, Botero sceglierà di seguire per proprio conto le tracce d’un assassino seriale le cui motivazioni lo riguardano fin troppo da vicino sotto lo sguardo del solo Toni che, da un indefinibile cielo di mezzo, assiste sereno all’epilogo della vicenda per poi svanire nella sua definitiva dimora. Un giallo elegante, garbato, avvincente senza esagerare: quanto basta.

Prezzo
€ 16.00

Collana
La porta dei demoni

Pagine
219

Pubblicazione
Giugno 2019

Condividi su Facebook:

Glossario dei videogiochi

GLOSSARIO DEI VIDEOGIOCHI
La lingua videoludica fra produzione, economia e gioco

Autore

Simone Barbieri nasce nel 1989 nella provincia di Lucca, e da lì si sposta solo di pochi chilometri, rimanendo a vivere per gran parte della sua vita nella città di Massa. Dopo gli studi di Storia all’Università di Pisa, si trasferisce a Bologna, dove consegue la Laurea Magistrale in Italianistica e Scienze Linguistiche e dove tutt’ora risiede. Da sempre le sue passioni più grandi sono i  videogiochi, il cinema e i fumetti, assieme alla scrittura di racconti, poesie e recensioni

Opera

L’universo dei videogiochi non fa più parte dell’immaginario e delle conoscenze di pochi esperti o appassionati, ma si è aperto anche a tutto il resto del mondo. Scopo di questo glossario è appunto quello di venire incontro all’esigenza di comprendere le insolite parole che si possono scoprire nell’addentrarsi all’interno del panorama videoludico; questo glossario, con la sua costruzione ragionata e metodica e coi suoi 2000 termini e relative definizioni, si vuole rivolgere infatti sia ai neofiti, sia a chi i videogiochi li conosce bene, così da essere un piccolo faro che di volta in volta possa illuminare i dubbi che possono sorgere giocando o leggendo di questo medium. A completare il glossario vero e proprio è presente una sezione introduttiva sulla scelta delle fonti, sulla raccolta e selezione dei termini, sull’impostazione e sulla costruzione delle definizioni che lo compongono, così da fornire un ulteriore ausilio per la ricerca e la lettura.

Prezzo
€ 17.00

Collana
Game culture

Pagine
216

Pubblicazione
Maggio 2019

Condividi su Facebook:

Leggi razziali fasciste e persecuzione antiebraica in Italia

LEGGI RAZZIALI FASCISTE E PERSECUZIONE ANTIEBRAICA IN ITALIA

Autore

Simone Duranti (1971) è ricercatore di Storia Contemporanea all’Università della Tuscia. Si occupa di fascismo, nazismo, antisemitismo, politica concentrazionaria, stragismo nazifascista, Resistenza. Fra le sue pubblicazioni: Lo spirito gregario (Donzelli 2008); La politica estera fascista. Fra storia politica e storia diplomatica (“Studi storici” 2014). Nel 2017 ha pubblicato uno studio sul concetto di “totalitarismo” nella Storia dell’Europa e del Mediterraneo della Salerno Editrice.

Opera

Trascorsi ottant’anni dalla promulgazioni delle leggi razziali antiebraiche, il volume ripercorre il dibattito storiografico italiano a partire dal primo studio sull’argomento realizzato da Renzo De Felice nel 1961. Nel saggio introduttivo vengono contestualizzati i temi che hanno caratterizzato la discussione sul rapporto fascismo-antisemitismo-razzismo, evidenziando gli snodi e i momenti nei quali la ricerca ha approfondito le conoscenze su una materia che in Italia rischia ormai di essere banalizzata e mal gestita dai media. All’interno di una produzione scientifica e divulgativa divenuta ormai molto consistente, questa antologia riporta l’attenzione su quei contributi che per primi hanno indagato aspetti generali e specifici della legislazione antiebraica in Italia, la genesi del razzismo fascista, il ruolo della Chiesa, le responsabilità degli intellettuali, la spoliazione dei beni e l’incerta politica risarcitoria dello Stato italiano dal dopoguerra.

Prezzo
€ 25.00

Collana
Questioni di storia contemporanea

Pagine
331

Pubblicazione
Maggio 2019

Condividi su Facebook:

Claude Debussy e il suo mondo

CLAUDE DEBUSSY E IL SUO MONDO

Autore

Francesco Bussi musicologo, laureato in lettere classiche, diplomato in pianoforte, in paleografia musicale e in composizione corale, è stato docente di storia della musica nei conservatori di musica e ha pubblicato numerose monografie, revisioni critiche e saggi, e curato numerose traduzioni dal tedesco tra cui tutti i libretti d’opera di Wagner, tutti i Lieder e la musica vocale di Brahms e una monografia su Schumann. L’ultima sua fatica editoriale originale è il quinto e ultimo libro dedicato a Johannes Brahms incentrato sui capolavori corali sacri e profani.

Opera

Improntato di un estro che sa di rapsodia, questo volume dedicato a Debussy ripercorre la vita del musicista intersecandola con la sua arte e l’ambiente culturale e artistico della Parigi di primo Novecento. Scritto da Dietrich Fischer-Dieskau, cantante e soprattutto interprete universalmente noto e apprezzato per i ruoli operistici e per la frequentazione del repertorio cameristico, è qui proposto per la prima volta nella traduzione italiana di Francesco Bussi che ha il pregio di non allentare mai l’interesse e la partecipazione nello scorrere l’elevato numero di pagine. Entro la vasta letteratura incentrata sulle opere e sui giorni di Debussy, la fatica letteraria di Fischer-Dieskau spicca con l’originalità di un unicum.

Prezzo
€ 30.00

Collana
Musica pensante

Pagine
470

Pubblicazione
Maggio 2019

Rassegna stampa
Debussy? Estro e genialità nello specchio di Parigi (Libertà 13-09-2019).

Il musicista che voleva diventare pittore (Libertà 18-09-2019).

Condividi su Facebook:

L’Avana

L’AVANA
Nuova edizione

Autore

Chiara Bettelli Lelio, giornalista, direttore di psicodramma e counselor in sessuologia clinica, viaggia da sempre. Proprio durante un viaggio di avanscoperta e poi di lavoro conosce Cuba e in modo particolare L’Avana. Servizi fotografi ci e amicizie si intrecceranno per anni, rendendo sempre più profonda l’intimità – che s’intensifica ad ogni visita – con la città più speciale dei Caraibi. La capitale dell’Isla Grande è ricca di artisti e di scrittori e l’autrice, tra i contemporanei, apprezza Leonardo Padura Fuentes che, con i suoi romanzi, la dipinge in modo sensuale. Tra le pubblicazioni di Chiara Bettelli Lelio Il libro della bellezza (Rizzoli), Bellezza e Salute (Sperling & Kupfer), Star Bene a tavola (Futura), il romanzo Havana Melody (Altromondo) e Test a Test. Conosci davvero te stessa (Morellini).

Opera

Avana, Cuba: un luogo utopico e surreale, blanco y negro, che si può spiegare attraverso i codici della sua cultura, della sua storia, del sincretismo religioso della santeria, della musica e della sensualità. La scopriremo come merita – fuori dai luoghi comuni che confondono chi non c’è ancora stato – proprio attraverso un viaggio tra i sensi, che si snodano negli inconsueti percorsi ritmati dal mare, dal vento, dalle strade, dagli interni, dai frigoriferi e dall’amore. Ci conquisterà, de L’Avana, soprattutto la sua gente emotiva che si rispecchia nei personaggi dei romanzi di Leonardo Padura Fuentes e nel suo protagonista principale: Mario Conde, investigatore habanero, umorale e intenso come la sua città.

Prezzo
€ 12.00

Collana
Le città letterarie

Pagine
1o3

Pubblicazione
Aprile 2019

Condividi su Facebook:

Leonardo e la musica

LEONARDO E LA MUSICA

Autore

Ennio Cominetti (1957) vive a Varenna, sul Lago di Como. Lavora in giro per il mondo, dove si esibisce sia come concertista d’organo sia come direttore d’orchestra, ma è anche apprezzato, soprattutto in Germania e in America, come compositore. Oltre ad aver pubblicato numerose sue composizioni per case editrici italiane e tedesche, e un numero imprecisato di edizioni critiche di opere di grandi autori del Settecento e dell’Ottocento, da qualche tempo pubblica anche libri di divulgazione musicale. Questo è il suo terzo lavoro per Unicopli; gli altri sono: Mozart in Lombardia e Rossiniil genio burlone.

Opera

Tutti sanno che dopo aver fatto la gavetta presso la bottega del Verrocchio in quel di Firenze, nel 1482 Leonardo da Vinci si trasferì a Milano. A pochi invece è dato di sapere che, oltre che come ingegnere, architetto, pittore e inventore, vi arrivò anche con la qualifica di “musico e cantore”. Pertanto alla corte sforzesca gli venne chiesto di occuparsi pure di “cose musicali”. Oltre a sviscerare il rapporto fra il grande genio e il mondo dei suoni, il libro racconta, nel modo più semplice e accattivante possibile, la vita musicale dell’Italia del Quattrocento, con particolare riferimento a quella della Milano di Leonardo e di Ludovico il Moro.

Prezzo
€ 17.00

Collana
Nuovi incroci

Pagine
175

Pubblicazione
Aprile 2019

Condividi su Facebook:

Scuola e linguaggi

SCUOLA E LINGUAGGI
Analisi e proposte operative  

Autore

Cristiana Prestianni è Dirigente Scolastico dell’Istituto Comprensivo di Fontanellato e Fontevivo dal 2012. Laureata e specializzata in Storia dell’arte presso l’Universita di Parma, è autrice di diversi studi di storia dell’arte (tra cui “R. BaistrocchiGuida pei Forastieri a riconoscere le Opere più insigni di Pittura, Scultura, ed Architettura esistenti in Parma”, Grafiche Step, Parma 2002, collana Quaderni di storia dell’arte, diretta dal prof. Carlo Arturo Quintavalle), di storia dell’alimentazione e di didattica (Pensieri sulla visione, in AA.VV., Corrispondenze. Giovani, linguaggi digitali, pratiche educative, a cura di D. Boccacci, Unicopli, Milano 2016).

Opera

Il testo rappresenta la sintesi di una ricerca condotta dalla Dirigente Scolastica Prof.ssa Cristiana Prestianni nell’Istituto Comprensivo di Fontanellato e Fontevivo, in provincia di Parma, da lei diretto. Il focus si concentra sull’osservazione in aula del linguaggio degli insegnanti e sulla conseguente risposta degli alunni. Lo studio si inserisce all’interno di un percorso intrapreso dal Gruppo di Ricerca, denominato Scuola Linguaggio Società, creatosi all’interno dell’Istituto e composto da docenti appartenenti alle Scuole dell’Infanzia, Primaria, Secondaria di Primo grado, che intende affrontare le questioni didattiche ed educative partendo dai linguaggi. La Prof.ssa Prestianni ha osservato una settantina circa di lezioni e analizzato per i tre ordini scolastici i linguaggi utilizzati (verbali e non verbali) e altri indicatori ad essi legati, tra cui strumenti, attività pratica e creatività; i dati emersi sono stati elaborati in grafici. Dall’interpretazione dei grafici sono state individuate diverse proposte operative per una innovazione sia organizzativa che didattica, partendo dall’importanza di conferire il giusto spazio a tutti i linguaggi, non solo a quello verbale ma anche a quello musicale, iconico, digitale, corporeo e alla creatività.

Prezzo
€ 13.00

Collana
Leggereescrivere

Pagine
124

Pubblicazione
Aprile 2019

Condividi su Facebook:

STUDI STORICI PER IL CENTENARIO DELL’ASSOCIAZIONE NAZIONALE ALPINI Volume III

STUDI STORICI PER IL CENTENARIO DELL’ASSOCIAZIONE NAZIONALE ALPINI Volume III  

Autore

Nicola Labanca insegna Storia contemporanea all’Università di Siena. È Presidente del Centro Interuniversitario di Studi e Ricerche Storico-Militari.

Opera

L’Associazione nazionale alpini fu fondata nel 1919, cento anni fa: un secolo di una storia non ordinaria. Oggi l’associazione conta alcune centinaia di migliaia di associati, promuove annuali manifestazioni di massa che occupano le prime pagine dei giornali, svolge – attraverso le migliaia di sezioni e gruppi disseminati nel Paese – un’attività varia, di memorie e di solidarietà, si distingue per capacità organizzative e realizzative in interventi di protezione civile. Ma come si è arrivati a questa realtà odierna? La sua storia in cosa assomiglia e in cosa si distingue da quelle delle altre associazioni d’arma, combattentistiche e di reduci? In questo terzo volume, di una serie di tre, interamente scritto da Filippo Masina, si indaga, con il mestiere dello storico, il ‘vincolo associativo’ che, dopo che essi hanno svolto il servizio militare in pace o in guerra, ha tenuto assieme tante centinaia di migliaia (e, nel corso della sua oramai secolare storia, milioni) di italiani – e, al giorno d’oggi, anche italiane – dentro appunto l’Associazione. Cosa li ha spinti ad associarsi? C’è, anche, in questo, una specifi cità ‘alpina’? Storia militare dei reparti, in pace e in guerra, e storia politica e sociale dell’Associazione hanno un legame? Filippo Masina, in una ricerca storica originale che si pone sulla scia dei precedenti due volumi di questa serie, offre una riposta a questi interrogativi.

Prezzo
€ 15.00

Collana
Studi e Ricerche storico-militari

Pagine
370

Pubblicazione
Aprile 2019

Condividi su Facebook:

Gioacchino Rossini

Gioacchino Rossini
Il genio burlone  

Autore

Ennio Cominetti vive da più di sessant’anni a Varenna, sul Lago di Como. Lavora in giro per il mondo, dove si esibisce sia come concertista d’organo sia come direttore d’orchestra, anche se è pure apprezzato (soprattutto in Germania e in America) come compositore. Collabora con alcune università europee presso le quali tiene corsi sull’interpretazione della musica italiana. Da qualche anno ha iniziato a scrivere libri, che stanno ottenendo anche un certo successo: per UNICOPLI ha iniziato pubblicando Mozart in Lombardia, una breve descrizione dei viaggi compiuti dal compositore salisburghese a Milano. Ora è il momento di Rossini, ma ha già in cantiere altre nuove proposte che sapranno interessare i suoi affezionati lettori.

Opera

In queste pagine, condite con un po’ di sana ironia e un pizzico di irriverenza, attraverso aneddoti e curiosità talvolta inediti, Ennio Cominetti racconta il genio di Gioacchino Rossini. Lo inquadra nel suo contesto storico attraverso la descrizione sia delle persone a lui più vicine sia dei luoghi che lo ebbero come ospite e che ne celebrarono la grandezza. Una lettura piacevole e coinvolgente che saprà interessare chiunque, in particolare i non addetti ai lavori ai quali l’autore intende rivolgersi al fine di far conoscere loro il fascino della grande musica.

Prezzo
€ 17.00

Collana
Nuovi incroci

Pagine
212

Pubblicazione
Marzo 2019

Condividi su Facebook: