IL PENSIERO È LA REALTÀ.

IL PENSIERO È LA REALTÀ.

L’attualismo di Giovanni Gentile e il suo rapporto con il pensiero scientifico del primo Novecento  

Autore:

Luca Canapini (Fano, 1976) è uno studioso particolarmente attento alla speculazione idealista e alla storia del pensiero ottocentesco. Si è formato presso l’Università di Urbino. È Dottore di Ricerca in «Epistemologia della Complessità» e attualmente è docente di filosofia presso il Liceo Classico «Terenzio Mamiani» di Pesaro. Ha insegnato in Italia e all’estero, e ha tenuto conferenze e seminari soprattutto sull’opera gentiliana e schopenhaueriana. Tra le sue recenti pubblicazioni, si ricordano: Il concetto di azione nel pensiero di Giovanni Gentile, Roma 2015; La relazione Oriente-Occidente nella filosofia di Schopenhauer tra storia, mito e pensiero religioso, Milano 2015; Averroè e il problema logico dell’unità nell’islamismo medievale, Fano 2015; La forma dell’arte nella filosofia di Giovanni Gentile, Lanciano 2014; Genesi storica e logica del sistema shopenhaueriano in relazione alla metafisica indiana, Chieti 2014.

Opera:
Il dibattito filosofico del primo Novecento fu caratterizzato dallo scontro tra neoidealismo e scienza, ossia tra il fronte dei filosofi capeggiato da Benedetto Croce, e quello degli scienziati rappresentato dal matematico Federigo Enriques. Il filosofo Giovanni Gentile, sebbene legato in un primo tempo a Croce, rivedrà nel tempo le sue posizioni rispetto al pensiero scientifico, rivalutando il valore epistemologico della scienza. Ciò è da riferire, in particolare, all’influenza del figlio Giovanni Gentile jr. importante fisico teorico dell’Istituto di via Panisperna, grande amico e collaboratore di Ettore Majorana, molto vicino alla visione fisica ed epistemologica di Werner Heisenberg. Per ragioni assai complesse, questo avvicinamento del filosofo Gentile alla scienza coincide con il periodo di maggiore crisi del suo idealismo alla fine degli anni venti, in un periodo denso di avvenimenti storici che influenzarono significativamente l’assetto culturale e ideologico del fascismo.

Prezzo:
€ 25

Pagine:
583

Collana:
Testi e studi

Pubblicazione:
Marzo 2017

Condividi su Facebook: