Uomo

UOMO

Autore

Luca Grecchi (Università di Milano Bicocca) è autore di diversi libri sulla antica filosofia greca. In questa collana ha pubblicato il volume Natura (2018). Fra i suoi testi, A partire dai filosofi antichi (2009, con Enrico Berti), La filosofia della storia nella Grecia classica (2010) e Gli stranieri nella Grecia classica (2011). È curatore di tre importanti volumi dedicati al pensiero aristotelico: Sistema e sistematicità in Aristotele (2016), Immanenza e trascendenza in Aristotele (2017), Teoria e prassi in Aristotele (2018).

Opera

Questo volume raccoglie oltre dieci secoli di riflessioni del pensiero antico sull’uomo. Trattandosi di un tema vastissimo, i riferimenti saranno non solo al pensiero filosofico, ma anche, sebbene in misura minore, al pensiero scientifico e letterario. L’uomo, insieme alla natura, rappresenta uno dei due temi portanti della cultura antica. La natura costituisce lo sfondo all’interno del quale tutto, compreso l’uomo, prende forma. L’uomo tuttavia, essendo il solo ente immanente in grado di attribuire senso e valore alla realtà, nonché di porsi in rapporto ad essa con rispetto e cura, è sempre stato considerato un ente fondamentale. In questa completa ricostruzione della cultura umanistica antica assumeranno grande importanza anche i contenuti etici e politici, che mostreranno, insieme alla loro genesi, la loro perenne attualità.

Prezzo
€ 35.00

Collana
Questioni di filosofia antica

Pagine
499

Pubblicazione
Settembre 2019

Condividi su Facebook:

Natura

NATURA

 

Autore

Luca Grecchi collabora alle cattedre di Filosofia morale e Storia della filosofia nel corso di laurea in Scienze dell’Educazione presso l’Università di Milano-Bicocca. E’ autore di diversi volumi sul pensiero greco classico. Fra essi, L’umanesimo della antica filosofia greca (2007), La filosofia della storia nella Grecia classica (2010) e L’umanesimo di Omero (2012). È autore anche di un libro-dialogo con Enrico Berti, A partire dai filosofi antichi (2009, con introduzione di C. Vigna), e di un testo intitolato Conoscenza della felicità (2005, con introduzione di M. Vegetti).

Opera

Questo volume raccoglie oltre dieci secoli di riflessioni del pensiero antico sulla natura. Trattandosi di un tema vastissimo, i riferimenti saranno non solo al pensiero filosofico, ma anche, sebbene in misura minore, al pensiero scientifico e letterario. Il testo non costituisce soltanto uno studio complessivo di carattere generale, ma anche una trattazione argomentata di un tema che, lungi dall’essere “disimpegnato”, riveste tuttora una enorme importanza. Ogni mancanza di rispetto e di cura (dunque, in primis, di conoscenza) verso la natura, si traduce infatti in una mancanza di rispetto e di cura verso la vita tutta. Ciò fu compreso dal pensiero antico fin dai suoi inizi, come questo volume cerca di porre in evidenza.

Prezzo
€ 20.00
Pagine
400
Collana
Questioni di filosofia antica
Pubblicazione
Settembre 2018

Condividi su Facebook:

Philia

PHILIA

Autori

Silvia Gullino è Dottore di Ricerca in Filosofia e svolge la propria attività nel Dipartimento di Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia Applicata dell’Università degli Studi di Padova. Tra le sue pubblicazioni, che riguardano il pensiero antico e, in particolare, Aristotele e la tradizione aristotelica, figurano le recenti monografie su Aristotele e i sensi dell’autarchia (Padova 2013) e Pathos (Milano 2014), edito in questa collana.

Opera
Nel volume si riflette sulle interpretazioni che furono attribuite, nell’antichità, al concetto di philìa. Esso comunemente viene tradotto in italiano con “amicizia”, ma presenta al proprio interno una pluralità di significati, al contempo complessa e problematica, che merita di essere esaminata per l’apporto che può offrire alla comprensione del pensiero di coloro che se ne servirono o la discussero in vario modo. Volendo ricostruire le interpretazioni del termine che la filosofia antica ha trasmesso, l’Autrice ha evidenziato, da un lato, in prospettiva diacronica, l’originalità che fu propria di ogni singolo filosofo nell’accostarsi al problema della philìa e, dall’altro, in prospettiva sincronica, le “costanti” e le “differenze” presenti in tali indagini, al fine di mettere in luce il legame esistente fra le varie interpretazioni della philìa ed il momento storico in cui furono formulate.
Prezzo
€ 20
Pagine
331
Collana
Settembre 2017
Rassegna stampa
Conquiste del lavoro (13-10-2018)
Condividi su Facebook: