L’educazione poetica

L’EDUCAZIONE POETICA
Dalle teorie della narrazione all’esperienza della poesia

Autore
Claudio Mustacchi insegna filosofia dell’educazione e pedagogia sociale presso la Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana, dove è anche consulente pedagogico per lo sviluppo e il coordinamento della formazione universitaria. Per la collana Chiaroscuri ha pubblicato: Nel corpo e nello sguardoL’emozione estetica nei luoghi della cura e della formazione.

Opera
Che cosa è la poesia? Quali capacità umane ci permette di coltivare? Sono le domande che animano le pagine di questo libro. Nel mondo contemporaneo esiste un’arte che ancora chiamiamo “poesia”. Essa ci racconta di aspirazioni profonde che attraversano i secoli pur mutando nelle espressioni per stili e tipologie. La ricerca di una parola propria e autentica, che guida lo sforzo dei poeti, riguarda tutte le donne e tutti gli uomini, ancor più quando sono esposti a certi eventi che lasciano senza parole o a sentimenti che travalicano il senso, come nei momenti di profondo dolore o di straordinaria bellezza. Ispirato dall’incontro con esperienze europee in cui la poesia si è fatta pratica di educazione sociale e culturale con diversi pubblici e contesti (formazione, disabilità, sanità, migrazione, età adulta, anziani, ecc.), questo saggio approfondisce le ragioni e le conseguenze della cosiddetta “svolta narrativa” nelle scienze pedagogiche rivolte all’educazione degli adulti e ci invita a indirizzare la nostra attenzione verso quelle profonde capacità e qualità umane che la poesia permette di coltivare. Al termine del percorso, le voci dei poeti, fra le quali figure magistrali della letteratura italiana contemporanea. Il volume contiene interviste a Claudia Tarolo, Marco Corsi, Ferruccio Capelli, Stefano Rossi, Fabio Pusterla, Mihai Butcovan, Marina Corona, Maddalena Capalbi, Francesco Capizzi, Franco Loi, Milo de Angelis e una prefazione di Maurizio Cucchi

Prezzo
€ 18.00

Collana
Chiaroscuri

Pagine
333

Pubblicazione
Ottobre 2020

Condividi su Facebook:

Post Navigation