Le scimmie si raccontano?

Le scimmie si raccontano?

Passioni e dubbi dell’etologia.

Autore
Augusto Vitale ha conseguito la laurea in Scienze biologiche presso l’Università di Parma nel 1983. Nel 1988, ha ottenuto il Ph. D. in Ecologia comportamentale all’Università di Aberdeen (Scozia). Nel 1989 ha quindi iniziato a lavorare con i primati non umani con E. Visalberghi al C. N. R. e con D. Fragaszy alla Washington State University. Dal 1991 è ricercatore all’Istituto superiore di sanità. I suoi interessi riguardano diversi aspetti dell’etologia dei primati non umani. È stato presidente della Associazione primatologica italiana ed è segretario della Federazione europea di primatologia. Da circa vent’anni si occupa di problemi etici e scientifici sollevati dall’utilizzo di animali nel campo della ricerca biomedica. È membro degli Expert Working Groups, riuniti periodicamente dalla Commissione europea a Bruxelles per discutere di aspetti legislativi della sperimentazione animale.

Opera
Tornato a Itaca travestito da mendicante per compiere la sua vendetta il cent’arte Odisseo, l’eroe che con la sua astuzia aveva procurato la distruzione di Troia, non viene riconosciuto da nessuno — non dal figlio, non dalla sposa fedele. Fanno eccezione solo la vecchia nutrice e Argo, “il cane che lui stesso allevò”, abbandonato sopra il letame: “quando sentì che Odisseo era vicino, mosse la coda, abbassò le orecchie … E Odisseo, distogliendo lo sguardo, si asciugava una lacrima … E la morte oscura scese su Argo, non appena ebbe visto Odisseo, dopo vent’anni”. Questo celeberrimo episodio, ove l’aedo visibilmente riporta dati d’esperienza già familiari agli antichi, può essere assunto come paradigmatico dei problemi sottesi alla comunicazione fra l’uomo e gli altri animali: in quale proporzione la lettura che diamo dei loro comportamenti coincide con la realtà del loro vissuto? La “fedeltà” coniugale, fino alla morte, d’alcune specie d’uccelli rispecchia davvero un legame sentimentale o ha tutt’altro genere di motivazioni? Problemi che si moltiplicano quando questi oggetti sono le scimmie, gli esseri viventi più simili a noi.

Prezzo:
€ 15

Pagine:
161

Collana:
Lo scudo d’Achille

Pubblicazione:
Novembre 2016

Condividi su Facebook:

Post Navigation