Gramsci e il populismo

GRAMSCI E IL POPULISMO

Opera

Il populismo è oggi al centro del dibattito politico e culturale, e Gramsci – soprattutto grazie agli importanti scritti di Ernesto Laclau e Chantal Mouffe – è uno dei principali autori chiamati in causa dai sostenitori o detrattori di questo nuovo approccio alla politica. Intorno alle questioni del populismo in Gramsci e del Gramsci maggiormente “usato” dai populisti si confrontano nel volume autrici e autori di diversi “specialismi”, e anche di opinioni non sempre coincidenti, che danno vita a una vivace discussione sia sull’autore dei Quaderni del carcere e su alcuni suoi concetti fondamentali (nazionale-popolare, egemonia, nazione, Risorgimento), sia su alcune esperienze di “populismo di sinistra” contemporanee – in particolare quella di Podemos – che anche a Gramsci fanno riferimento.

Autore

La International Gramsci Society Italia (Igs Italia) è una associazione costituitasi a Roma alla fi ne del 1996, come sezione italiana della International Gramsci Society, che riunisce studiosi e appassionati gramsciani di tutto il mondo. Ha contribuito a fondare ed è consorziata con il Centro interuniversitario di ricerca per gli studi gramsciani. È impegnata nella organizzazione di seminari e convegni sulla vita e l’opera del pensatore sardo. Tra gli altri volumi collettivi che ha prodotto, Le parole di Gramsci (2004) e il Dizionario gramsciano 1926-1937 (2009).
Guido Liguori insegna Storia del pensiero politico presso l’Università della Calabria ed è presidente della International Gramsci Society Italia. I suoi interessi di studio riguardano la storia del marxismo, il pensiero politico italiano del Novecento, il pensiero di Gramsci e la sua diffusione nel mondo. È autore tra l’altro di Gramsci conteso. Interpretazioni, dibattiti e polemiche 1922-2012 (2012), e ha curato la raccolta gramsciana Masse e partito. Antologia 1910-1926 (2016).

Prezzo
€ 15.00

Collana
Per Gramsci

Pagine
173

Pubblicazione
Marzo 2019

Rassegna stampa

Un puzzle di idee per leggere il presente (Il Manifesto – 06/04/2019)

Materialismo storico

Condividi su Facebook:

Post Navigation