Essere altrove

ESSERE ALTROVE
Diaspora e immagini nella Venezia dei Carmini

Autore

Francesco Trentini (Rovereto 1978) è stato tra l’altro ricercatore presso la Fondazione Giorgio Cini dal 2005 al 2011, assegnista presso il Dipartimento di studi umanistici dell’Università di Venezia-Ca’ Foscari dal 2012 al 2015, poi coordinatore entro il progetto GarzoniApprenticeshipWork and Society coordinato dalle università di Lille 3, Rouen, Lausanne e Ca’ Foscari. La sua ricerca gravita su questioni d’iconologia contestuale nella pittura veneta del Cinquecento, integrazione tra le arti in campo religioso, nicodemismo iconografico nell’Età delle riforme e cultura visuale nell’ebraismo cristiano del Rinascimento.

Opera

La memoria delle origini è fondamentale per il radicamento di qualsiasi gruppo umano. Ma, quando il filo fra passato e presente si spezza, si aprono due vie: una progressiva perdita di memoria oppure l’elaborazione simbolica dell’origine perduta. Questa fu la scelta di fronte a cui si trovarono i Carmelitani giunti a Venezia nel secondo Duecento; nati in Palestina come piccola comunità spontanea d’eremiti, aggrappati al potenziale simbolico della loro sede – il Monte Carmelo – furono spinti dall’avanzata araba a migrare, affrontando così le difficoltà dell’inserimento in un contesto nuovo. Seguendoli sul filo della memoria e del simbolo nasce quest’indagine sulla forza delle immagini, ma anche dell’architettura e della produzione libraria, nell’elaborazione d’una condizione di diaspora e nel radicamento d’un soggetto umano entro un ambiente nuovo. Essere altrove è però anche una riflessione sulla forza della produzione artistica sacra, dove spazio di culto e arte sono considerati essenzialmente per il loro statuto d’incontro-scontro tra uomini, fondamentali per l’elaborazione di nuovi equilibri grazie alla creazione di nuovi simboli. A mediare la relazione con le componenti laiche della società troveremo gli artisti — Cima da Conegliano, Lorenzo Lotto, Andrea Schiavone, Pietro Liberi. Tre secoli della vita veneziana d’un gruppo religioso che fece dello status di diaspora un fattore potentemente identitario.

Prezzo
€ 29.00

Collana
Early modern

Pagine
470

Pubblicazione
Settembre 2019

Condividi su Facebook:

Post Navigation