Allstedt 1523

ALLSTEDT 1523.
MüNTZER NEI GIORNI DELLA RIFORMA

 

Autore
Nato a Fiesole nel 1984, Christopher Martinuzzi si è laureato in scienze storiche presso l’Università degli studi di Firenze e ha conseguito il diploma di perfezionamento in discipline storiche presso la Scuola normale superiore di Pisa. Attualmente sta completando un post-dottorato presso la University of North Carolina – Charlotte, dove insegna storia del Rinascimento e della Riforma. Questa à la sua prima monografia.

Opera
Per secoli, e soprattutto negli ultimi due, la fi gura di Thomas Müntzer è stata appiattita sui pochi mesi finali della sua attività, culminati nella tragedia di Frankenhausen. In base alla rinascita di studi degli ultimi vent’anni e soprattutto all’edizione dell’epistolario, grazie a cui prendono corpo davanti ai nostri occhi la società, le istituzioni, i poteri della piccola Allstedt, da cui Müntzer tentò di contendere a Lutero il favore dei principi della Sassonia ernestina, è ora possibile disegnare ben altro ritratto del Riformatore e della sua complessa visione religiosa e civile, dall’ispirazionismo mistico di fondo alla riforma liturgica, alla concezione dei sacramenti, alla critica ai princìpi luterani della sola fede e sola Scrittura, alle posizioni verso l’autorità secolare, alla forte accentuazione del concetto di patto. Fanatico sanguinario, falso profeta, estremista apocalittico, capo della rivoluzione contadina, precursore quasi ateo del moderno razionalismo e perfino del comunismo novecentesco: quante cose si sono volute vedere in Thomas Müntzer! Cerchiamo di vederci solo quello che c’è.
Prezzo:
€ 17.00
Pagine:
233
Collana:
Early Modern
Pubblicazione:
Novembre 2017
Condividi su Facebook:

Post Navigation