ADA ROSSI

ADA ROSSI

Autori:

Antonella Braga insegna storia e filosofia nei licei. Dopo la laurea presso l’Università degli studi di Pavia, ha conseguito il dottorato di ricerca in “Storia del federalismo e dell’unità euro­pea”. Studiosa del pensiero antifascista e federalista europeo, ha curato volumi collettanei e pubblicato saggi e monografie, tra cui una biografia politica di Ernesto Rossi. È socia fondatrice della Fondazione “Ernesto Rossi e Gaetano Salvemini” di Firenze. Per la collana Novecentodonne ha curato il volume dedicato a Gisella Floreanini.

Rodolfo Vittori insegna storia e filosofia nei licei. Si è lau­reato presso l’Università di Bologna in Storia moderna, per poi specializzarsi in Biblioteconomia e storia del libro. Nel 1994-1995 ha ordinato e catalogato la biblioteca di Ernesto e Ada Rossi do­nata dagli eredi all’Istituto “Vittorio Emanuele II” di Bergamo. È autore di studi sulla formazione politica e l’attività antifascista di Ernesto Rossi, oltre che di saggi sulla storia delle biblioteche, della cultura rinascimentale e della prima metà del Novecento. È socio della Fondazione “Ernesto Rossi e Gaetano Salvemini” di Firenze.

Opera:
Dico di non disperare mai, di avere sempre la coscienza tranquilla secondo quello che è il proprio ideale, di credere nella democrazia, nella libertà e nella giustizia. Dico a tutti di rimaner fermi nelle loro idee e di non mollare: il vecchio nostro “Non mollare!”, la parola d’ordine di alcuni giovani che per queste parole dette sono poi morti o sono stati in galera o al confi no. Quello che dico ai giovani d’oggi è di stare fermi su questi principi fondamentali, di non lasciarsi comperare né di essere traviati dall’ambizione. (Intervista di Sergio Vetta ad Ada Rossi, Roma, 31 ottobre 1986).

Prezzo:
€ 12

Pagine:
142

Collana:
Novecentodonne

Pubblicazione:
Febbraio 2017

Rassegna stampa:
Corriere della sera (04-02-2017
Gazzetta di Parma (09-06-2017)

 

 

Condividi su Facebook:

Post Navigation